0881 612931 0881 651141 info@sanitapiu.it | info@pec.sanitapiu.it Viale Degli Aviatori, 25 - Foggia
header_centrodiurno

Il Centro Diurno socio educativo riabilitativo per disabili ( ai sensi dell’art.60 del Regolamento Regionale n.4/2007) è uno spazio idoneo a favorire il processo di crescita e di integrazione della persona portatrice di handicap.

Lo scopo è di svolgere una funzione socio educativa sul soggetto disabile finalizzata a migliorare la qualità della vita degli utenti, trasformando la diversità in risorsa, attraverso un percorso educativo e di educazione sociale personalizzato. In particolare tale percorso mira a promuovere l’autonomia, a valorizzare le capacità relazionale di socializzazione creando condizioni di benessere psico-fisico, affinché il soggetto svantaggiato possa vivere la vita con tutta la pienezza di cui è capace.

Il progetto si rivolge ai disabili ultradiciottenni che hanno assolto l’obbligo scolastico al fine di corrispondere grazie alle varie attività e laboratori esperienze di formazione professionale, oltre che nuove capacità autonome. Il Centro Diurno Socio-Educativo e Riabilitativo Il Sorriso garantisce le prestazioni esclusivamente riconducibili alla tipologia di struttura prevista dall’art. 60 del Regolamento Regionale n.4 del 18 gennaio 2007 e comunque secondo gli standard (attività,attrezzature,servizi e personale) definiti dalla Regione Puglia con la Legge n. 19 del 10 luglio 2006 e del Regolamento Regionale n.4 del 18 gennaio 2007 e successive modificazioni.

Il Centro Diurno Socio-Educativo e Riabilitativo è una struttura socio-assistenziale a ciclo diurno finalizzata al mantenimento e al recupero dei livelli di autonomia della persona e al sostegno della famiglia, con una capacità ricettiva per complessivi 30utenti di cui 21 mostrano disabilità psicosensoriali, mentre 9 sono gli utenti con disturbi dello spettro autistico.

Il Centro è destinato a soggetti diversamente abili, soprattutto psico-sensoriali, con notevole compromissione delle autonomie funzionali, che necessitano di prestazioni riabilitative di carattere socio sanitario.

Possono accedere al Centro Diurno il Sorriso , le persone che sono state valutate eleggibili al ricovero dalla Unità di Valutazione Multidimensionale (UVM) del Distretto socio sanitario della ASL di appartenenza. la UVM costituisce a livello di ambito il filtro per l’accesso al sistema di servizi socio-sanitari dei pazienti. E’ costituita da un team di professionisti multidisciplinari che valutando i singoli casi dei pazienti , ne definisce bisogni, condizioni e progetti d’accesso al sistema.

La UVM effettua in via preliminare la valutazione dell’autosufficienza , dei bisogni assistenziali e delle condizioni socio-economiche al fine di determinare l’ammissibilità degli utenti ad un certo percorso di cura e assistenza. Fine ultimo della valutazione è l’ elaborazione di un progetto socio-sanitario personalizzato, che pianifichi cure, utilizzo delle risorse ed interventi mirati necessari.
Il Centro è strutturato per una capacità ricettiva massima di n.30 utenti e pianifica le attività diversificandole in base alle esigenze dell’utenza e assicura l’apertura per almeno otto ore al giorno , per sei giorni a settimana, dal lunedì al sabato, in base a quanto definito dal PAI.

Finalità complessive del Centro sono le seguenti:

  • migliorare la qualità della vita della persona favorendo l’interazione e l’integrazione sociale
  • rispondere in modo globale ed armonico ai livelli di crescita
  • favorire lo sviluppo delle competenze globali
  • incrementare e mantenere i livelli di autonomia funzionale contrastando i processi involutivi
  • sostenere le famiglie

Il centro assicura le seguenti prestazioni:

  • servizio di accoglienza
  • attività psico-motorie e ludiche
  • attività creativo-occupazionali
  • attività educative indirizzate all’autonomia
  • attività di stimolazione sensoriale (musicoterapia, arte terapia, aromaterapia)
  • attività di stimolazione emozionale
  • attività socio relazionali
  • attività formative indirizzate all’inserimento lavorativo
  • servizio pasti
  • servizio trasporto da e per l’abitazione propria

Tutte le attività sono aperte al territorio e attivando le risorse e i legami con alcune delle realtà della comunità locale.
Il centro è idoneo ad accogliere anche persone con disturbi dello spettro autistico.

Tale specifica si concretizza nell’utilizzo di strategie e laboratori appositi a quel particolare bisogno, utilizzate e applicate in maniera individualizzata e flessibile. All’interno del Centro lavorano operatori specializzati nell’intervento con soggetti affetti da disturbi dello spettro autistico con finalità di migliorare la loro condizione di apertura alla società e al mondo relazionale.
Visti gli obiettivi e le attività del Centro , la quota di compartecipazione del SSR al pagamento della retta giornaliera è pari al 50% del totale.

Tutto il personale socio sanitario oltre ad essere specializzato ed in possesso di titoli riconosciuti, è aggiornato con una formazione continua, con corsi in materie anche monografiche del settore e di cura ed assistenza alla persona. Il personale è dotato di un cartellino di riconoscimento, visibile in ogni momento dagli ospiti e dai visitatori, che riporta oltre alla foto dell’operatore, le generalità e la qualifica professionale.

Nello specifico per il Centro Diurno sono presenti le seguenti figure:

  • medico specialista
  • educatori professionali
  • psicologhe
  • fisioterapista
  • infermiere per gli interventi di competenza, secondo le necessità degli utenti indicate nel PAI. Tale figura deve essere fornita dai servizi territoriali del Distretto socio sanitario di riferimento o dalle strutture residenziali socio sanitarie presso cui è collocato il Centro
  • operatori socio sanitari (OSS)
  • il coordinatore della struttura individuato tra le figure socio sanitarie del Centro
CONCETTI IMPORTANTI CENTRO DIURNO DISABILI
MALATTIE PSICO SENSORIALI:

si tratta di disabilità che comportano serie limitazioni nella capacità di comunicare, nell’autonomia personale e nell’apprendimento oltre a gravi difficoltà nella percezione dell’ambiente circostante e nelle relazioni interpersonali.

DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO:

disturbo colpisce in maniera differente variando da una lieve a una grave sintomatologia. Tali disturbi originano comunque da una compromissione dello sviluppo che coinvolge le abilità di comunicazione e socializzazione e sono generalmente associati a comportamenti inusuali ( ripetitivi o stereotipati) e a un’ alterata capacità immaginativa. Attualmente la posizione scientifica condivisa considera l’autismo una sindrome comportamentale associata a un disturbo dello sviluppo del cervello porta con sé alterazioni della struttura e delle funzioni nervose) e della mente (include alterazioni dello sviluppo psico -cognitivo ed emozionale)