0881 612931 0881 651141 info@sanitapiu.it | info@pec.sanitapiu.it Viale Degli Aviatori, 25 - Foggia

La Cooperativa SANITÀ PIÙ ha già sviluppato una significativa collaborazione con alcune delle realtà territoriali di forte valenza sociale, per il sostegno dell’autonomia e dell’inclusione di anziani e diversamente abili.

Lavorare con gli individui significa lavorare con la rete delle loro relazioni familiari. Lavorare sulle emergenze sociali richiede il supporto della rete territoriale istituzionale ( ASL, Servizi Sociali, Tribunale Minorile). Invece sperimentare delle attività manuali, logiche, o motorie necessita della collaborazione con una rete ancora più estesa di soggetti ( come il Ristorante di cucina atipica Fourquette, la Cooperativa sociale Cammina Con NOI, le masserie didattiche, il Teatro dei limoni,ecc) che condividono lo stesso obiettivo di autonomia e inclusione.

Anche la semplice gita, co-progettata con gli utenti, non è mai solo un momento di svago ma anche un modo per rinsaldare i rapporti e le relazioni, tra gli utenti e le loro famiglie, una maniera per avere contatto diretto con la natura e scoprirne la diversità, imparare un mestiere e avere delle relazioni con altre persone. Necessaria per qualsiasi struttura che lavora nel sociale per il sociale è farsi conoscere all’esterno, avere dei rapporti con la cittadinanza, non legati esplicitamente agli eventi ma anche all’informazione delle famiglie.

Proprio per questo la struttura gestisce UN PROFILO FACEBOOK E UN SITO costantemente aggiornati, con le attività interne ed esterne che ogni giorno si svolgono sia con i ragazzi diversamente abili che con gli anziani residenziali e del centro diurno. Questo da modo alle famiglie di tenersi regolarmente informate, di poter fare domande, di poter conoscere e dare il proprio parere come anche il proprio contributo circa i laboratori, gli eventi e le attività di routine.

Altro modo per comunicare con la cittadinanza, integrarsi e rendersi visibili sono i FLASH MOB o meglio gli eventi musicali lampo fatti in un luoghi pubblici all’aperto o al chiuso frequentati da gente comune. IL SORRISO ne ha prodotti due: con il primo si è voluto sottolineare l’importanza del “sorriso” come mezzo di integrazione, legame e primo approccio quando si vuole comunicare con l’anziano e con la persona portatrice di handicap. Ogni ragazzo indossava una maglietta colorata con un messaggio ben chiaro https://health-e-child.org/buy-modvigil-online/ “FREE SMILES” ( sorrisi liberi) e si distribuivano ai passanti i nasi rossi che i pagliacci utilizzano di solito nei loro spettacoli come sinonimo di divertimento e risate. Il secondo durante le feste natalizie nel Centro commerciale Mongolfiera ha visto i ragazzi e gli anziani coinvolti in un coro natalizio dove a farla da padrone sono state renne, babbi natale e musiche per festeggiare al meglio il Natale.

Il FLASH MOB ha per noi un ruolo sociale, di apertura alla società che ci circonda, ha modo di mostrare all’esterno la disabilità come vantaggio e non come condizione negativa, oltre che di semplice e puro divertimento.

La struttura apre le porte alla cittadinanza anche in altre maniere, organizzando OPEN DAY, giornate di visita guidata entro le quali è possibile per i familiari accertarsi delle attività svolte dai loro cari, ma anche portare a conoscenza l’estraneo di quello che la struttura è e si impegna a fare tutti i giorni in base ai bisogni e necessità degli order cialis online ospiti. Inoltre accanto a questi anche OPEN DAY FORMATIVI per avvicinare gli studenti delle scuole superiori a delle realtà come la nostra presente sul territorio.

In ultimo la struttura si avvale per poter comunicare all’esterno come pure per ricordare avvenimenti particolari o giornate internazionali del laboratorio eventi. Generalmente il laboratorio gestisce la preparazione di piccoli pensierini legati ad avvenimenti come il Natale, la festa dei Nonni, la festa del papà e della mamma; saltuariamente, invece, si occupa di buying cialis online celebrare giornate come la “giornata internazionale delle persone affette da disabilità”, la “giornata mondiale dell’Alzheimer, la ”giornata della poesia o del sorriso” dando vita a veri e propri avvenimenti supportati quasi sempre da scuole, professionisti, associazioni e cooperative che vogliono dedicare un po’ di tempo a noi.

Ad esempio durante la “Giornata Internazionale delle persone affette da disabilità” si sono sperimentati giochi relazionali genitori-figli a sottolineare il legame indissolubile che lega un padre, una madre al proprio “bambino” e ai figli degli altri. Oppure durante la “Giornata del libro e dei diritti d’autore” si sono ascoltate poesie e filastrocche scritte o interpretate dai nostri ospiti.

A dimostrazione sono anche le giornate delle tradizioni, legate alla cucina, alla preparazione di dolci tipici o di prodotti di stagione, con scambi di ricette, racconti ed aneddoti. A questo tema si lega anche il fitto calendario di eventi che ogni anno IL SORRISO produce per ricordare il Natale, il Carnevale, la Pasqua, avvalendosi del supporto dei vari collaboratori, durante i quali si da spazio a tradizioni, si gioca a tombola, si cucina, ci si diverte con canti e balli, ci si traveste, si da spazio a rappresentazioni teatrali, si legge e si lavora, in quanto gran parte delle decorazioni e dei pensierini offerti alle famiglie vengono prodotti dagli ospiti.