Per il Cus Foggia Basket una vittoria con il sorriso

Dimenticare Lecce e ripartire gettando il cuore oltre l’ostacolo. Questo l’obiettivo inseguito e centrato dal Cus Foggia Basket nella gara di sabato scorso con l’All Star Francavilla. Un successo netto ottenuto anche grazie al sostegno e al supporto degli ospiti della RSSA Il Sorriso – la struttura di Viale degli Aviatori punto di eccellenza nell’assistenza a persone anziane e a persone in situazione di handicap con gravi deficit psico-fisici – entrati in campo accanto ai giocatori delle due squadre.

Nonostante il supporto di un pubblico davvero speciale, il Cus Foggia è apparso nei primi minuti molto contratto e nervoso, tanto da subire l’iniziale vantaggio degli avversari (0-4). Ci ha pensato un impressionante D’Arrissi a dare una vigorosa scossa alla gara, realizzando tre straordinarie bombe dalla distanza. L’All Star non si è lasciata intimorire dalla reazione dei padroni di casa, e dopo aver incassato una incredibile percussione del solito straripante Chiappinelli, è riuscita a chiudere il primo quarto in perfetta parità, 20-20.

Il secondo quarto è iniziato con un nuovo +4 del Francavilla, annullato questa volta da Padalino e capitan Russo. E’ stato ancora D’Arrissi a firmare l’ennesimo sorpasso, completato dal sempre ottimo Gioele Campagna, bravo a prendersi la scena con un paio di canestri di pregevole fattura. Ma a mandare in estasi tifosi e compagni di squadra è stato Daniele D’Atri, che sul finire del secondo quarto ha infilato nel canestro avversario una conclusione da tre punti dolcissima e letale, festeggiata con un boato carico di gioia e grinta. Il primo tempo è così finito sul 44-37.

Nella ripresa l’All Star ha immediatamente accorciato le distanze, ma un’altra cannonata di D’Arrissi spegneva definitivamente le speranze degli ospiti. Partita in ghiaccio grazie alla raffica di punti realizzati da Chiappinelli, sorretto da una prestazione vigorosa offerta da tutta la rosa cussina. Sugli scudi, oltre al numero 9, anche i due underCampagna e Padalino, il cecchino D’Arrissi e il sempre più ritrovato D’Atri. Matella è stato prezioso nel lavoro di gestione della palla, mentre i due Russo (Vincenzo e Stefano) e Vigilante hanno assicurato un prezioso contributo in termini di lotta, difesa e ripartenze.

Il Cus Foggia ha così ritrovato, alla fine di una partita affatto semplice, la via della vittoria con il punteggio di 87-65.

Giovanni Chiappinelli si è confermato il solito travolgente leader del tabellino, con trenta punti realizzati. Dietro di lui D’Arrissi (16), Padalino (12), Campagna (9), Vincenzo Russo (8), D’Atri (8), Stefano Russo e Vigilante (2).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *